Xagena Mappa
Medical Meeting
Mediexplorer.it
Farmaexplorer.it

Incidenza e fattori di rischio per lo sviluppo del glaucoma dopo chirurgia bilaterale della cataratta congenita in occhi microftalmici


Sono stati valutati l'incidenza a lungo termine e il rischio di glaucoma dopo chirurgia bilaterale della cataratta congenita in occhi microftalmici in una serie di casi retrospettivi e osservativi.

Sono stati selezionati bambini con occhi microftalmici sottoposti a chirurgia per cataratta congenita bilaterale entro 6 mesi dalla nascita e sono stati seguiti per almeno 5 anni; è stata condotta una revisione delle cartelle cliniche.
Le principali misure di esito erano la probabilità di sviluppare un glaucoma oculare dopo un intervento chirurgico di cataratta congenita bilaterale e i fattori di rischio associati.

Sono stati inclusi 38 occhi di 19 bambini con cataratta congenita bilaterale. L'età media all'intervento era di 3.2 mesi e la durata media del follow-up era di 7.79 anni.

Dopo l'intervento chirurgico di cataratta, 11 occhi ( 29.0% ) hanno sviluppato glaucoma all'età di 4.0 anni.
Tre di questi occhi sono stati sottoposti a intervento chirurgico di impianto della valvola drenante di Ahmed per il glaucoma.

La probabilità di sviluppare il glaucoma di un occhio è stata stimata pari al 32.0% entro 10 anni dopo l'intervento chirurgico.

In un'analisi multivariata, la lunghezza assiale è risultata significativamente associata allo sviluppo del glaucoma ( odds ratio, OR=0.364, P=0.025 ).

L'età al momento dell'intervento di cataratta, il diametro della cornea e l'afachia non hanno influenzato il rischio di glaucoma ( P maggiore di 0.10 ).

Gli occhi senza glaucoma hanno presentato un risultato visivo finale migliore rispetto a quelli con glaucoma ( 0.75 e 1.47 logMAR, rispettivamente, P=0.049 ).

Il rischio cumulativo a lungo termine di sviluppo del glaucoma postoperatorio era del 32.0% entro 10 anni dopo un intervento chirurgico di cataratta congenita bilaterale.
Poiché il rischio di sviluppare il glaucoma persiste per diversi anni dopo l'intervento chirurgico, è necessario un attento monitoraggio e controllo della pressione intraoculare per preservare la vista in questi pazienti. ( Xagena2019 )

Kim JA et al, Am J Ophthalmology 2019; 208: 265-272

Oftalm2019 Chiru2019



Indietro